Corso per riscoprire e valorizzare il pesce povero del Mediterraneo

Corso per riscoprire e valorizzare il pesce povero del Mediterraneo

Mercoledì 8, giovedì 9 e venerdì 10 Marzo 2017 presso la bellissima Villa Sauli Podestà si terrà un corso di aggiornamento, per docenti degli Istituti Alberghieri, per riscoprire e valorizzare il pesce povero del Mediterraneo.

Durante il seminario si cercherà di riscoprire le specie ittiche, un tempo comunemente utilizzate nella ristorazione, e ora dimenticate in favore di orate, branzini, gamberoni valorizzando l’autentica alimentazione mediterranea. L’antica pesca alla sciabica di terra, oggi pressoché scomparsa, con un pescato vario e un tempo interamente utilizzato, può essere l’efficace simbolo del corso.

In collaborazione con importanti partner (Acquario di Genova, Confindustria alimentare sez. Genova, Sms società pescatori di Genova Pra, Cooperativa di pesca Pesce Pazzo Varazze) il corso favorirà la corretta conoscenza di specie ittiche spesso considerate, a torto, secondarie.

Aspetti storici, ecologici, di cultura materiale naturalmente culinari saranno trattati durante il corso, anche in relazione alla cultura e ai prodotti tipici della Liguria.

Programma

Mercoledì, 8 Marzo 2017 presso Villa Sauli Podestà

Arrivo e sistemazione in albergo

Ore 12,30 Pranzo a buffet

Ore 14,00 Registrazione

Ore 14,15 Saluti e presentazione del corso

Ore 16,00 Visita guidata all’ Acquario di Genova

Ore 20,00 cena

Giovedì, 9 Marzo 2017 presso Villa Sauli Podestà

Ore 9,30 Stefano Angelini, Acquario di Genova

“Biologia, ecologia ed economia del pesce povero del Mediterraneo: un percorso pluridisciplinare tra le specie dei nostri mari”

Ore 11,15 Coffee Break

Ore 11,30 Maurizio Sentieri, Istituto “Nino Bergese”

“Sciabica di terra, come metafora dell’alimentazione mediterranea. L’evoluzione dei modelli alimentari tra tradizioni e contraddizioni. Una riflessione tra i diversi aspetti culturali che agiscono sui nostri comportamenti alimentari”

Ore 12,30 Pranzo a buffet

Ore 14,30 Davide Petrini, Cooperativa e ristorante Pesce Pazzo, Varazze

“Disponibilità e utilizzo nella ristorazione delle specie ittiche minori. L’esperienza pluridecennale della cooperativa e del ristorante Pesce Pazzo. Dal mare alla cucina un “excursus” sulle specie tirreniche e del Mar ligure tra pesca, tradizione ed economia”

Ore 16,00 Coffee Break

Ore 16,30 ICAT Food

“La conservazione del pesce secondo l’industria”

Ore 17,30 Coldiretti/impresapesca

“La conservazione tradizionale delle acciughe. La conservazione del pesce con tecniche tradizionali: teoria e pratica”

Ore 20,00 Cena

Venerdì 10 Marzo 2017 presso l’Istituto “Nino Bergese”

Ore 9,30 Andrea Cresta, Istituto “Nino Bergese”

“Non è il solito fritto misto. La riscoperta e la valorizzazione di antiche ricette liguri a basso impatto ecologico. Laboratorio di approfondimento tra cibo e storie di lavoro e cibo

Ore 12,30 Pranzo a buffet

Ore 13,00 Consegna attestati

Ore 14,30 Termine corso